Firenze in diretta
Firenze, Lunedì 14 Ottobre 2019 - ore 13:04
 
FORTETO, RICHIESTA DI RISARCIMENTO
FORTETO, RICHIESTA DI RISARCIMENTO
Esclusa la cooperativa, azioni contro i responsabili

"Abbiamo dato mandato alle strutture regionali competenti di adottare gli atti necessari per arrivare al risarcimento, stabilito dalle sentenze, nei confronti delle persone fisiche direttamente responsabili e condannate per i fatti accertati, escludendo però la Cooperativa perché la Regione è sempre stata a fianco delle vittime e dei lavoratori. Le somme eventualmente liquidate saranno utilizzate per implementare progetti, già attivi, di inclusione sociale e di superamento del disagio giovanile". Così il presidente della Regione Enrico Rossi dopo l´approvazione, in giunta regionale, della delibera che stabilisce le attività da porre in essere da parte della Regione in seguito alle sentenze penali sulla vicenda del Forteto.

"Voglio ribadire – ha detto ancora Rossi – che la difesa delle vittime e dei lavoratori della Cooperativa sono sempre state le priorità della Regione in questa vicenda. La Regione – prosegue - si è sempre considerata parte lesa e per questo si è costituita parte civile in sede penale e, al termine del processo penale, come disposto dallo stesso giudice, ha comunicato formalmente la volontà di intentare una causa civile, l´unica sede deputata a quantificare il danno subito, appunto, come parte lesa. Le sentenze hanno dimostrato sia la piena legittimazione da parte della Regione a costituirsi parte civile che la fondatezza della pretesa risarcitoria, ma anche l´infondatezza dei violenti e pretestuosi attacchi che abbiamo subito con riferimento alla presunta responsabilità per omesso controllo sul Forteto".

Rossi quindi rassicura che "l´azione civile riguarderà soltanto le persone fisiche direttamente responsabili nei cui confronti è stata accertata definitivamente la responsabilità penale. Un´azione nei confronti della Cooperativa la esporrebbe a pesanti difficoltà operative, viste le ricadute a livello sociale, economico ed occupazionale della propria attività nel territorio in cui opera. Le eventuali somme liquidate in favore della Regione saranno impiegate per implementare i progetti, già in atto, di inclusione sociale e di superamento del disagio giovanile".


03/09/19

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
TRENTENNE CERCA DI RUBARE UN´ARMA
 
TRENTENNE CERCA DI RUBARE UN´ARMA
Attimi di paura all´aeroporto di Peretola

Un trentenne di Capoverde è stato arrestato ieri dopo aver aggredito un poliziotto e una g ...

AGGREDITO SUL CAMPO DI CALCETTO
 
AGGREDITO SUL CAMPO DI CALCETTO
Tredicenne chiama la polizia

Un ragazzino di tredici anni è stato aggredito da alcuni coetanei mentre stava giocando su ...

BEKAERT: AVVIATI I LICENZIAMENTI
 
BEKAERT: AVVIATI I LICENZIAMENTI
I sindacati pronti alla mobilitazione

Entro martedì 15 ottobre Bekaert procederà all´apertura della procedura di licenzia ...

NASCE LA VIA MEDICEA
 
NASCE LA VIA MEDICEA
In cammino da Prato a Fucecchio

Nasce la VIA MEDICEA Tra storia e leggenda un cammino suggestivo nei luoghi dei Medici, il nuovo ...

SCANDICCI: DIVELTA TARGA ANTIFASCISTA
 
SCANDICCI: DIVELTA TARGA ANTIFASCISTA
L´Anpi organizza un flash mob

Questa notte a San Giusto, quartiere di Scandicci, è stata divelta la targa, messa dall&rs ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.