Firenze in diretta
Firenze, Sabato 19 Giugno 2021 - ore 14:55
 
STOP A NUOVI ALBERGHI
STOP A NUOVI ALBERGHI
Nessun cambio di destinazione per Villa Basilewsky

"Nessun cambio di destinazione d´uso è stato dato per Villa Basilewsky, e alla proprietà è già stato fatto presente che l´amministrazione nel nuovo Piano Operativo limiterà le trasformazioni verso il turistico ricettivo non solo in centro storico, ma in tutto il territorio comunale", queste le dichiarazioni dell´Assessore all´Urbanistica Cecilia Del Re.

"Non è il primo no, forte e chiaro, che l´amministrazione sta dicendo a chi, anche in questo periodo post pandemia, presenta proposte di trasformazione che vanno ancora verso il turistico ricettivo. Cito altri due esempi, entrambi emersi negli ultimi mesi e relativi a due grandi immobili appena fuori dal centro storico: l´immobile di Ferrovie dello Stato in viale Spartaco Lavagnini, con una superficie di 17.000 mq, e l´immobile Ex Inps in Viale Belfiore di 13.000 mq: in entrambi i casi, le rispettive proprietà ci hanno chiesto un incontro per presentarci una proposta di trasformazione in turistico-ricettivo. La nostra risposta è stata negativa, sebbene ancora la norma che vieta il cambio d´uso in turistico ricettivo per tale parte della città ancora non esista perché tale disposizione verrà inserita nel futuro Piano Operativo: è in tale Piano, infatti, che saranno stabilite le destinazioni d´uso di tutti questi immobili di cui peraltro pure si è discusso nel primo incontro di partecipazione alle Murate. A queste risposte negative sul fronte del turistico ricettivo, si aggiungono quelle già date nei mesi antecedenti lo scoppio della pandemia per il Convitto della Calza, o quelle arrivate per immobili vuoti in zona Piazza Indipendenza. Ciò che sul turistico ricettivo stiamo portando avanti nasce dal Regolamento urbanistico del 2015 e da varianti al Ruc presentate prima del dicembre 2018 (ovvero fino a quando era possibile presentare varianti al Ruc) e che si inseriscono dunque nel Regolamento Urbanistico vigente ma di prossima scadenza; oppure, come nel caso del Majestic, si tratta di immobili che già avevano tale destinazione d´uso e non era possibile cambiarla e non rilasciare il permesso di costruire”.

 

"Sarà un lavoro impegnativo quello che ci aspetta - aggiunge l´assessore Del Re - perché dovremo saper coniugare l´esigenza di rigenerare immobili privati che sono vuoti con progetti nuovi e sostenibili da un punto di vista economico. Confidiamo dunque nella collaborazione di tutti gli enti pubblici e privati - dalla Regione alla Camera, dalla Diocesi all´Università ad altri soggetti - che hanno immobili in città: il volto della città di domani lo possiamo disegnare insieme oggi con visione e senso di responsabilità. La recente operazione con il gruppo Leonardo sull´immobile di via Barsanti oppure il piano di recupero per la trasformazione di Manifattura Tabacchi o la rigenerazione della Caserma Cavalli con la Fondazione Cassa di Risparmio dimostrano che se pubblico e privato dialogano possono trovare soluzioni interessanti che tengono insieme le due esigenze".

"Su immobili di proprietà comunale come l´ex Caserma di Santa Maria Novella o la ex Caserma Lupi di Toscana - conclude l´assessore Del Re -, l´amministrazione comunale è invece già al lavoro per dar loro una vita nuova legata al tema della casa e di un mix funzionale che guarda alle Murate come esempio di rigenerazione urbana da replicare e adattare alle esigenze post Covid. Anche su Villa di Rusciano stiamo lavorando per portarci nuovi progetti, allontanando proposte che anche in tal caso erano arrivate per un uso turistico - ricettivo. Le risorse provenienti dall´Europa ci potranno aiutare ad accompagnare virtuosi percorsi di rigenerazione urbana".


28/05/21

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
RIAPERTO IL PARCO DI PRATOLINO
 
RIAPERTO IL PARCO DI PRATOLINO
Dal 28 maggio al 31 ottobre

La Città Metropolitana di Firenze ha riaperto al pubblico i cancelli del Parco Mediceo di ...

RIPARTE ŽPALESTRE ALLŽAPERTOŽ
 
RIPARTE ŽPALESTRE ALLŽAPERTOŽ
Dal 3 giugno nei parchi cittadini

Riparte il 3 giugno il progetto ‘Palestre allŽaperto’. Anche questŽanno lŽiniziativa ...

PECORE NANE ´GIARDINIERE´
 
PECORE NANE ´GIARDINIERE´
L´esperimento ecologico di Bagno a Ripoli

Pecore nane di razza D’Ouessant. Segni particolari: un morbido cappotto di lana, taglia pic ...

VACCINI PER GLI OVER 30
 
VACCINI PER GLI OVER 30
Si comincia il 1 giugno

Gli over 30 potranno cominciare a prenotare la somministrazione del vaccino a partire da marted&i ...

SPAZIO POLIVALENTE AL GIARDINO DELLŽARDIGLIONE
 
SPAZIO POLIVALENTE AL GIARDINO DELLŽARDIGLIONE
Intitolato a Fioretta Mazzei

In Oltrarno un nuovo luogo intitolato a Fioretta Mazzei. Dopo lŽAlbergo Popolare da oggi anche la ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date unŽocchiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITAŽ DŽALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.